Euronext, il principale gestore azionario dell’Europa, ha appena concluso l’acquisizione della Borsa di Milano, che cosi’ passera’ a questa societa’ a capitale misto tra Olanda, Francia, Lussemburgo; dopo l’uscita della Gran Bretagna dall’Europa il listino borsistico principale promette di dislocare da Londra e approdare a Milano; inoltre e’ stato dichiarato che la sede delle transazioni informatiche di questo gigante finanziario con 3600 miliardi di titoli, verra’ depositato da Milano a Bergano. L’Italia verra’ tutelata, con questa acquisizione da Cassa depositi e prestiti e Intesa San Paolo che, sommate, ne hanno acquistato circa il 10% del capitale. Si registrano intanto le vette raggiunte dalla borsa finanziaria di Londra che, complice la banca di Inghilterra, ha sostenuto il lockdown emettendo sterline in favore dei cittadini tenuti lontani dal proprio lavoro.

Nella cornice di diniego da parte delle autorita’ europee, nel porre a Milano la nuova sede europea del farmaco, si spera che con l’acquizione di Borsa Italiana, almeno la capitale europea della finanza diventi il capoluogo lombardo. E la cancellazione dei debiti relativi al lockdown verso gli italiani con bce, sarebbe davvero encomiabile in ottica di nuovo assetto solidale europeo/italiano.

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail