Ufo, Blu Bean: Nuove teorie su creazione uomini

Afrikaiswoke mostra che il primo periodo di attività degli Anunnaki iniziò prima del grande diluvio registrato nella Bibbia come il Diluvio di Noè. Tutto cio’ avviene nell’alvo di processi di rivisitazione storica generalizzati, che tangono la effettiva esistenza degli extraterrestri, binariamente ad una nuova declinazione scientifica, sulla creazione del mondo. Premettendo che la tecnologia Blu Bean, secondo analisti moderni, sarebbe stata impiegata per la materializzazione di alieni e per le cosiddette Abduction, ovvero rapimenti alieni che di conseguenza sarebbero fittizi in larga parte, si sta affermando una diversa narrazione sull’ermeneutica bibblica, cristica ed extraterrestre.

Arrivati sulla Terra intorno al 445.000 aC, rammenta il portale giornalistico Afrikaiswoke.com, il primo insediamento degli Anunnaki fu fondato a Eridu nella regione chiamata  Edin o Stazione Terrestre.

Da Eridu, l’oro fu cercato per la prima volta nelle acque intorno alla Mesopotamia finché non fu stabilito che depositi maggiori si trovavano nell’Abzu, che si pensa si trovi nella regione del Regno dell’Africa meridionale del Grande Zimbabwe .

Nel 400.000 a.C. furono completate otto città, con la città di Nippur che fungeva da Centro di controllo missione per civilta’ aliene.

https://instagram.com/where_fashion_is_art?igshid=dGV6Ymtxc2FsZXRn

Secondo le Tavole della creazione, la necessità di una forza lavoro che subentrasse nel lavoro di estrazione dell’oro portò alla creazione di un lavoratore primitivo od Homo sapiens sapiens fondendo il DNA dell’Homo Erectus e degli Anunnaki.

Da quasi 11.000.000 di anni gli ominidi come le scimmie erano già presenti sulla Terra, e la progressione dal più primitivo all’Homo Erectus ha richiesto milioni di anni.

Tuttavia, il passaggio all’Uomo Homo Sapiens od all’Uomo moderno sembra essere avvenuto in circa 40 000 anni.

Prima del presunto arrivo degli Anunnaki, l’evoluzione era progredita molto lentamente o piuttosto normalmente, con milioni di anni trascorsi prima dell’arrivo della successiva specie di scimmie ominidi.

Fu fondata anche un’ulteriore regione nella MesoAmerica, che divenne nota come il regno del Serpente Piumato Quetzalcoatl.

Questi eventi sono anche riportati nella Bibbia come base del Patto tra Yahweh ed Abramo.

I documenti sumeri sembrano suggerire che Abramo fu effettivamente reclutato dal dio Anunnaki Enlil per formare un esercito che impedisse la presa del porto spaziale del Sinai da parte di Marduk.

La battaglia di Abramo contro gli Elamiti, come riportato nel Libro della Genesi della Bibbia, era in realtà a sostegno di Enlil, e dopo il successo nella difesa del porto spaziale ad Abramo, fu promesso da Enlil un bambino e molti discendenti come ricompensa.

Successivamente si decise di distruggere lo spazioporto con armi nucleari per impedirne la presa da parte della fazione avversaria guidata da Marduk, evento che è ricordato anche nella Bibbia come la distruzione di Sodoma e Gomorra.

Ci sarebbero alieni ai vertici della piramide di potere terrestre, denominati Announaki ed intrecciati con la civilta’ sumera, ancora oggi presenti ed operativi.

La città mesopotamica di Kish fu la prima a ricevere la regalita’ divina intorno al 3760 A.C. Wikyleaks riporta l’effettiva presenza di vita non umana sulla terra, con ibridi umani che, nella fattispecie di suddetti alieni Hannunaki, ed in quella degli incroci sanguinei fra essi e gli uomini, la fisionomia e la corporatura risultano assolutamente indistinguibili da quelle degli uomini. Solo che stocasticamente tali individui risiedono ai vertici di ogni tipo di gerarchia istituzionale, alto-industriale e finanziaria.

È nelle continue guerre tra gli Anunnaki per il controllo della Divina Regalità Terrestre che si sono verificati un numero significativo di guerre che hanno plasmato sia il mondo antico che quello moderno.

Storicamente, tra queste guerre persiane, la più significativa delle quali portò al primo impero mondiale sotto gli Amorrei guidati da Sargon di Akkad, furono apparentemente il risultato diretto dell’influenza e della direzione degli Anunnaki… Ad esempio, Sargon di Akkad che attribuisce il suo successo alla dea Anunnaki Innanna/ Ishtar, afferma di aver assistito e combattuto direttamente nelle guerre che portarono alla formazione dell’Impero accadico.

Quando il principe Anunnaki Marduk affermò che, secondo i segni celesti, era arrivata l’Era dell’Ariete in cui avrebbe governato la Terra, si imbarcò in una campagna che avrebbe destabilizzato anche la regione mesopotamica, rientrando nelle terre enlilite della Mesopotamia e conquistando Nippur. Profanando dunque il Tempio di Enlil e stabilendo cosi’ il suo nuovo Tempio a Babilonia.

https://instagram.com/where_fashion_is_art?igshid=dGV6Ymtxc2FsZXRn

I piani di Marduk di controllare la struttura neutrale del porto spaziale nella penisola del Sinai portarono gli Enliliti a distruggere il sito con armi nucleari come descritto nella distruzione di Sodoma e Gomorra.

Risultato delle armi nucleari scatenate, intorno al 2024 a.C. l’intera civiltà sumera fu distrutta da un vento nucleare e solo la nuova città di Marduk a Babilonia fu risparmiata.

Dalla Babilonia di Marduk furono fondate nuove dinastie sotto il re amorreo Hammurabi che attribuì a Marduk il merito di avergli conferito la regalità.

Gli Amorrei si sarebbero ritrovati a lottare con gli Assiri e gli Ittiti per il potere nella regione, con ciascun gruppo che rivendicava ispirazione e guida da un particolare clan Anunnaki.

Mentre l’impero assiro si formava e crollava con la conquista di Babilonia da parte di Nabucodonosor II, gli eventi culminarono nell’ascesa di  Ciro il Grande e nella sua conquista di Babilonia per conto di Marduk, mentre rovesciò il re Nabonedo per aver abbandonato il culto di Marduk a favore dell’Enlilita Luna Dio Peccato.

Ancora una volta questa attività degli antichi alieni Anunnaki è registrata nell’Antico Testamento della Bibbia poiché Ciro è raffigurato come il Servo di Yahweh dai Profeti dell’Antico Testamento: siccome la conquista di Babilonia permise agli ebrei di tornare dall’esilio per costruire il Secondo Tempio Ebraico.

L’impero persiano fondato da Ciro il Grande avrebbe regnato supremo fino a quando non fu conquistato da Alessandro Magno.  La cui pretesa di essere un semidio potrebbe essere stata radicata nel tentativo di rappresentare le sue conquiste come una continuazione delle guerre e dell’agenda degli dei antichi. Dell’antico mondo degli Anunnaki.

La conquista della Persia e dell’Egitto da parte della Grecia sotto Alessandro portò effettivamente la terra degli antichi Dei sotto il controllo greco.

Dopo la morte di Alessandro Magno, il suo Regno fu diviso, aprendo la strada all’ascesa della Repubblica Romana ed al corso della Storia Antica come comunemente la intendiamo.

Il ruolo degli dei alieni Anunnaki nella Bibbia e nella storia del mondo è esplicitamente riconosciuto dagli antichi re come Sargon di Akkad, Hammurabi, Nabonoidus e Ciro il Grande che hanno lasciato sigilli e monumenti che attribuiscono esplicitamente agli antichi dei Anunnaki il ruolo attivo, letterale e diretto nella loro ascesa al potere.

L’Antico Testamento contiene anche riferimenti ad atti di Dio che possono essere pienamente compresi nel contesto delle antiche guerre aliene Anunnaki in corso, per la supremazia ed il controllo della Terra a partire dalla Prima Guerra della Piramide.

Sembrerebbe che la Bibbia e le origini di Yahweh nell’Antico Testamento possano essere comprese in modo più completo prendendo in considerazione il resoconto storico alternativo dell’attività degli antichi alieni Anunnaki.

Sembrerebbe che il dibattito sia incentrato sulla questione se queste iscrizioni riportino la verità letterale o siano semplicemente miti e propaganda intesi a giustificare il potere del re in conformità con la tradizione della Regalità Divina.

Per contribuire a risolvere questa questione, le affermazioni fatte nei Testi Anunnaki riguardanti la creazione dell’Uomo, la fondazione delle civiltà pre-diluviane e post-diluviane così come le prove archeologiche portate alla luce finora, sembrano suggerire che le affermazioni fatte nei Testi Anunnaki ,nei testi sumeri, si basano su resoconti letterali così come li intendevano le persone che li scrissero.

Tuttavia alcuni testi come l’Enuma Elish di Babilonia in cui Marduk sostituì Enlil, ponendo se stesso al centro della civiltà mesopotamica pre-diluviana e post-diluviana risalente all’era degli Dei antichi, suggeriscono anche che i testi sumeri stessi non possono essere presi affatto alla lettera. Ai tempi furono infatti prodotti anche sotto il peso e le circostanze della politica, e in alcuni casi riflettevano l’agenda dell’Autore/i piuttosto che gli eventi storici reali.

Eppure potrebbe essere erroneo   liquidare tutto il contenuto dei testi sumeri che si riferiscono al ruolo degli Anunnaki negli affari mondiali come pura mitologia e, man mano che verranno alla luce ulteriori prove, potremmo essere in grado di arrivare ad una comprensione più equilibrata del ruolo effettivo svolto dagli Anunnaki nella nostra storia: che, per lo meno, sembra più importante di quanto attualmente riconosciuto. Quello che tuttavia viene rimarcato dai religiosi apicali interrogati a proposito, risulta il ruolo e la presenza di Dio Pantocratore, al di sopra della sfera di potere dei meri Announaki, i quali coincidono come demoni classici, ergo trasfigurazioni sataniche.

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail