Uccide i cugini per un furto di limoni

È stato fermato l’uomo proprietario del terreno ad Acireale, l’uomo è accusato del duplice omicidio scoperto nella giornata di ieri in un fondo agricolo alla contrada Pennisi. Ad effettuare il fermo sono stati i carabinieri della compagnia di Acireale. Secondo l’accusa, sarebbe stato lui a esplodere diversi colpi di arma da fuoco contro Vito Cunsolo, 29 anni, e Virgilio Cunsolo Terrano, di 30, uccidendoli sul posto del loro ritrovamento.

L’ipotesi più aggredita  al vaglio degli investigatori è che i due malcapitati sarebbero stati scoperti mentre rubavano dei limoni. Al momento, nessun’altra tesi alternativa è esclusa. Durante la notte i carabinieri hanno sentito familiari, amici e conoscenti delle due vittime, per ricostruire cosa possa essere accaduto. A cercare Vito Cunsolo e Virgilio Cunsolo Terrano erano stati alcuni familiari, visto che il giorno prima non erano rientrati a casa. 

Al momento del ritrovamento dei cadaveri avvenuto nella giornata di ieri ci sono stati momenti di tensione tra le due famiglie ha. Le due vittime non erano rientrate a casa dalla notte precedente. Ieri a tarda sera, sul luogo del rinvenimento dei due cadaveri, sono arrivati molti conoscenti dei Cunsolo che abitavano al Villaggio Sant’Agata.

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail