E’ ufficiale il mancato aumento nella giornata di ieri, di contagi Covid presso la Repubblica indipendente di San Marino: cosi’ e’ stato abolito il coprifuoco ed anche l’obbligo di chiusura alle dieci di sera, per i locali pubblici.

San Marino ha attuato una campagna vaccinale a tappeto avendo adottato il vaccino Sputnik prodotto in Russia ed il siero Pfizer; cosi’ si stanno progettando le riaperture estive delle discoteche che pero’ si manterranno sulle prescrizioni che eludono gli assembramenti, in antitesi ai blocchi che permangono sulla Riviera Romagnola. Nello stato del titano centro-settentrionale si deve disporre del pass vaccinale o di un’attestazione di “superamento del Covid”, con la possibilita’ di vaccinarsi, anche per coloro che hanno meno di quarant’anni; tuttavia quest’ultimi hanno aderito all’offerta vaccinale, con un numero ancora scarso. Permane a San Marino, l’obbligo di indossare la mascherina, anche ai vaccinati, ed all’aperto.

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail