La nostra salute è in mano ai Governi Mondiali

La nostra salute è in mano ai potenti che decidono se dobbiamo vivere o morire

L’Oms, è il vero e proprio ministero della Sanità del governo mondiale, è nato il 7 aprile 1948 con lo scopo, dettagliatamente espresso nella sua costituzione, di raggiungere il livello più elevato possibile di salute nella popolazione mondiale. Perchè di popolazione mondiale si tratta, visto che i componenti sono quasi duecento.

I paesi aderenti accettano in maniera totale la costituzione dell’organizzazione mettendo a disposizione dei loro rappresentanti nell’Assemblea della Salute, organo supremo dell’OMS. Le mansioni di questa Assemblea sono di approvare i programmi biennali del ministero e decidere importanti questioni anche di politica. La salute per l’OMS è intesa come benessere fisico, mentale e sociale e non soltanto come assenza di malattia o infermità.

A prima vista sembra che questa Organizzazione sia strutturata per il bene comune, ma se andiamo a rileggere ciò che è emerso dalla dichiarazione internazionale di Alma Ata potremmo comprendere la vere e sottili intenzioni di questo gruppo elitario ed oligarchico. La conferenza menzionata si è tenuta nell’omonima località dell’Ex Unione Sovietica, Alma Ata, dal 6 settembre al 12 settembre 1978. Tema ufficiale dell’incontro : The Alma ATA Declaration on primary health care, ovvero dichiarazioni di Alma Ata sull’assistenza sanitaria primaria. In quel documento si è espressa la necessità di un’azione urgente dei governi, della comunità internazione e di tutti coloro che lavorano per la salute e per uno sviluppo economico e sociale basato su un NUOVO ORDINE ECONOMICO INTERNAZIONALE. Pazzesco si parla di un nuovo ordine economico internazionale al terzo punto della Dichiarazione di Alma Ata.

In definitiva , si proclamava il diritto alla salute e al benessere per tutta la popolazione mondiale – e fin qui tutto fila liscio- stabilendo però, le regole ed i criteri da seguire per le pratiche terapeutiche, quindi il normale controllo che prima era dei governi nazionali di punto in bianco è passato nelle mani del Governo Mondiale. Ormai siamo pedine nelle mani dei potenti e il popolo sembra non volerlo proprio comprendere. Potrei arrichiere questo quadro scrivendo della Carta di Ottawa per la promozione della salute, presentata il 21 novembre 1986, ma mi riservò di continuare l’inchiesta nel prossimo articolo e mettere a disposizione del lettore tutti gli elementi utili per poter trarre delle logiche conclusioni con quanto sta accadendo oggi. Di seguito il link Incontro Alma ATA https://www.who.int/teams/primary-health-care/conference

Se vuoi puoi seguirmi anche sulla mia pagina facebook Domenico Panetta

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail