Impianti sciistici chiusi fino al 5 marzo.

Slitta la stagione sciistica fino al 5 marzo, provocando l’ira delle Regioni, degli operatori del settore e della Lega. L’ennesimo stop al turismo invernale, a poche ore dalla programmata riattivazione degli impianti, rischia di diventare la prima grana del governo Draghi. Non inizia nel migliore dei modi l’avventura del Governo Draghi,la priorità dovrebbe essere la ripartenza delle attività, chiaro sempre nel rispetto delle regole. Sono mesi che viene dato spazio al mondo del calcio, mentre sono altrettanti mesi che bar, ristoranti, attività commerciali e impianti sciistici cumulano debiti su debiti. Perché vengono utilizzati due mesi e due misure? Questo è l’interrogativo che lancio al lettore.

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail