Governo dei migliori o dei peggiori?

Di Livio Varriale

Il governo dei migliori?
Dinanzi a un obbligo vaccinale agli over 50 arrivato con un anno di distanza dall’uscita dei vaccini è chiaro oramai che
io stesso e molti altri possiamo fare parte del cts pur non essendo medici o addirittura prendere il posto di Sileri.
L’intervento preso dal governo dei migliori non è altro che uno strumento tardivo che va a colpire una popolazione non vaccinata di 2,8 milioni circa.
Prima di questo intervento necessario sono morte un sacco di persone in attesa del vaccino perché categorie inutili sono state vaccinate. Solo 3000 i decessi sulla marea di gente che dai 0 ai 49 anni sono stati vaccinati scavalcando chi urgeva realmente.
Se la linea fosse stata questa da inizio anno e anche più rigida nei confronti di persone deboli, ad oggi avremmo meno morti e meno paura dei contagi.
Perché nella fascia dai 0 ai 49 anni sono tantissimi i guariti senza vaccino e con poche dosi. Questo apre molte discussioni sul fatto che in questi mesi è stato adottato uno strumento pericoloso come il greenpass, che
può diventare tranquillamente un semaforo sociale come in Cina.
Si è creata la bolla dei no vax per fini meramente divisivi e destabilizzanti nella popolazione. Una popolazione dove anche
molti laureati ricadono nella categoria degli analfabeti funzionali e che, insieme alla popolazione, hanno dato il peggio di loro dal punto di vista dei diritti umani come la privacy e la libertà di espressione.
Parliamoci chiaramente, siamo il paese modello di un processo di cambiamento pericoloso dove un gruppo di esperti sanitari
hanno deciso tutto a tavolino senza tener conto delle vere criticità anagrafiche del covid.

https://www.francescopaolotondo.com/categoria-prodotto/c
ravatte/

Che hanno dato il via a speculazioni finanziarie e commerciali notevoli.
Non hanno affrontato come Oms il vero problema del covid: la sua origine. E non lo hanno fatto perché il presidente compra
armi dalla Cina per fronteggiare il governo eletto dal popolo. Piuttosto il governo dei migliori non ci dice come spenderanno
i nostri soldi, come intende risolvere i quasi 80 tavoli di crisi economici.
Cosa sta facendo in campo energetico, in campo dell’approvvigionamento di risorse, ma sappiamo che stanzia sempre più soldi per il settore militare.
Si crogiola nei dati positivi della ricrescita a due cifre, che recuperano la peggiore perdita economica, sempre a due cifre, della zona euro registrata proprio dall’Italia.
Parliamoci chiaramente, se per migliori intendiamo coloro che sono al potere e alimentano speculazioni a danno dei
cittadini, in effetti ce ne sono pochi e sono sempre gli stessi da 40 anni.
Se per migliori invece intendiamo chi realmente può dare un contributo al paese, ne sono molti di più ma evidentemente non sono stati educati a rubare e quindi si tengono alla larga da
queste dinamiche. A proposito, avete notato come da draghi in poi sia sparita la mafia?

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail