Giovane si suicida dopo aver investito anziano

L’incidente letale era stato abnorme, causato da distrazione:
Giulia era stata protagonista di una tragedia avvenuta a Ponte di Brenta due estati fa. Quella sera del 5 luglio stava guidando la sua auto dirigendosi verso il centro di Padova, provocando immantinente una carambola di auto che ha impattato un signore, il quale viaggiava con il suo scooter in senso opposto. Giulia aveva avuto un momento di sbandamento dopo l’impatto, si era allontanata dalla macchina per qualche istante, tanto che si credeva che la giovane volesse sottrarsi alla giustizia. Poi però è tornata. Il test sul sangue ha rivelato la presenza di cocaina e benzodiazepine, la donna era stata arrestata. La faccenda era finita davanti al giudice, alla giovane è stata ritirata la patente per 30 anni, e ha patteggiato 4 anni di pena da scontare ai servizi sociali.

Riproduzione riservata ©️

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail