Il quotidiano britannico Independent scrive che Facebook, Instagram, Messenger  sono down: le piattaforme Meta hanno smesso di funzionare.

L’interruzione globale di Facebook ed Instagram che ha lasciato potenzialmente milioni di persone nell’impossibilità di accedere ai propri account è stata causata da un “problema tecnico” non specificato, ha affermato Meta.

Gli utenti hanno scoperto di essere stati misteriosamente disconnessi e di non essere in grado di accedere nuovamente o di non riuscire affatto ad aprire l’app.

Facebook, Instagram, Messenger, le piattaforme Meta  che smettono di funzionare in modo altalenante e per brevi frangenti,  hanno causato dissapori e sarcasmo con gli utenti, alcuni dei quali hanno accusato la multinazionale di cancellare, nel mese di dicembre, i seguaci inattivi dei proprietari di pagine. Medesimo attacco lo ha mandato il creatore di contenuti piu’ censurato d’Italia, ma stavolta a Youtube reo di filtrare periodicamente, i suoi seguaci, ossia Morris San di Numero6. Tutto cio’ in un paradigma di controllo govrnativo del dissenso e dei meri algoritmi di funzionamento ed indicizzazione social.

L’interruzione degli oligopolisti social è stata globale, secondo il sito di monitoraggio Down Detector, dove decine di migliaia di utenti hanno riferito di non essere in grado di accedere al proprio account.

Il portavoce di Meta, Andy Stone, ha detto che il problema è stato risolto martedì e si è scusato a nome del gigante della tecnologia senza rivelare molto in termini di dettagli. “Oggi, un problema tecnico ha causato difficoltà alle persone nell’accesso ad alcuni dei nostri servizi. Abbiamo risolto il problema il più rapidamente possibile per tutti coloro che sono stati colpiti e ci scusiamo per eventuali disagi”, ha affermato Stone.

IndyTech riporta che l’interruzione globale di Facebook e Instagram che ha lasciato potenzialmente milioni di persone nell’impossibilità di accedere ai propri account è stata causata da un “problema tecnico” non specificato, ha affermato Meta.

L’interruzione web di portata globale include anche fenomeni di truffe attuali, legate a banche e fishing sociale, clonazioni di carte di debito e credito in base a telefonte, nonche’ borseggio di numero di telefono da utilizzare per pubblicita’ via chat; oltre a prelievi indesiderati ingenti dai conti correnti, in uno scenario di scandalo, sconforto ed impotenza comuni.

Ecco alcuni dati, condivisi da Down Detector con The Independent , sul numero di segnalazioni sull’interruzione.

(Rilevatore di caduta)

Come si puo’ vedere, sembra che l’interruzione sia terminata in un paio d’ore.

(I dati di Down Detector si basano su rapporti , non sul numero di persone che hanno riscontrato problemi. Ciò significa che i numeri reali sono probabilmente molto, molto più alti.) rimarca Andrew Griffin 6 marzo 2024.

I fan di Musk continuano a deridere Meta per l’interruzione

DogeDesigner, un account Twitter/X con collegamenti a Elon Musk, continua a deridere Meta per l’interruzione, più di mezza giornata dopo che è stata risolta.https://d-37693583464281041768.ampproject.net/2402080818000/frame.html

Gli utenti criticano la mancanza di informazioni sull’interruzione

Meta non gestisce un account ufficiale, ha fornito pochissime informazioni su ciò che stava accadendo durante l’interruzione e non ha detto altro su ciò che ha causato l’interruzione oltre ad incolpare un “problema tecnico”.

Tali fatti  hanno portato alla frustrazione di alcuni utenti, molti dei quali temevano di essere stati hackerati a causa dei problemi.

E questo non si limitava solo a Facebook. Gli utenti del visore Meta Quest, anch’esso colpito da un’interruzione (vedi sotto), hanno visto un messaggio di errore che suggeriva che c’era qualcosa di sbagliato nel loro kit, piuttosto che un problema con i servizi online che lo alimentano.

Alcuni utenti dei visori per realtà virtuale Meta Quest hanno riscontrato problemi di accesso ai propri dispositivi durante l’interruzione globale che ha interessato Facebook, Instagram e Threads giorni fa, ha riferito The Verge.

L’interruzione probabilmente ha impedito il funzionamento di Horizon Worlds per alcuni utenti, il che significa che il metaverso era inattivo.

“Oggi, un problema tecnico ha causato difficoltà alle persone nell’accesso ad alcuni dei nostri servizi. Abbiamo risolto il problema il più rapidamente possibile e ci scusiamo per eventuali inconvenienti”, ha pubblicato l’account X ufficiale di Meta Quest.

Decine di migliaia di utenti hanno segnalato l’interruzione delle piattaforme di social media di proprietà di Meta su Down Detector.

Durante l’interruzione, gli utenti di Facebook hanno scoperto di essere disconnessi mentre Instagram non funzionava affatto.

Prendendo atto dell’interruzione globale di certi giorni fa, delle piattaforme di proprietà di Meta, la Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) del governo statunitense ha affermato di non aver osservato alcun problema “fuori dall’ordinario”, ha riferito per primo Axios.

Martedì è stato un grande giorno negli Stati Uniti, dove 15 stati hanno eletto i delegati per decidere quali candidati si sarebbero candidati alla presidenza.

Inizialmente, dopo l’interruzione globale che ha colpito Facebook e Instagram, diversi utenti dei social media hanno espresso preoccupazione per il possibile coinvolgimento di un attacco informatico.

In una conferenza stampa  sulla sicurezza elettorale, la CISA ha affermato di essere “a conoscenza dell’incidente e della sua portata globale”, aggiungendo che probabilmente non è stata coinvolta attività informatica dannosa.

“Siamo a conoscenza dell’incidente e in questo momento non siamo a conoscenza di alcun nesso elettorale specifico o di alcuna attività informatica dannosa specifica collegata all’interruzione”, ha affermato l’agenzia statunitense.

L’interruzione è stata globale, secondo il sito di monitoraggio Down Detector, dove decine di migliaia di utenti hanno riferito di non essere in grado di accedere al proprio account.

Le piattaforme di Meta hanno subito un’interruzione simile nel 2021

Facebook, Instagram e WhatsApp hanno subito un’interruzione simile che è durata quasi 6 ore nel 2021 e ha avuto un impatto su oltre 3 miliardi di utenti in tutto il mondo.

In un successivo post sul blog, Facebook ha osservato che l’interruzione è avvenuta a causa di un incidente durante un lavoro di manutenzione ordinaria.

La società ha affermato che un comando emesso dai suoi ingegneri durante la manutenzione ha involontariamente interrotto tutte le connessioni nella sua rete, “disconnettendo di fatto i data center di Facebook a livello globale”.

All’epoca Facebook disse che avrebbe rafforzato “test, esercitazioni e resilienza generale” per assicurarsi che tali eventi accadessero “il più raramente possibile”.

Andrew Griffin 6 marzo scriveva che

la società di Zucherberg, il quale sta vendendo miliardi di azioni personali  del suo agglomerato digitale, ha affermato che un comando emesso dai suoi ingegneri durante la manutenzione ha involontariamente interrotto tutte le connessioni nella sua rete, “disconnettendo di fatto i data center di Facebook a livello globale”.

All’epoca Facebook disse che avrebbe rafforzato “test, esercitazioni e resilienza generale” per assicurarsi che tali eventi accadessero “il più raramente possibile”.

Meta si scusa e ringrazia gli utenti

Dopo il breve caos Meta si è scusato con gli utenti e li ha ringraziati per la pazienza.

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail