Corona: nuovo processo per video hard a scrittrice

Ancora guai per Fabrizio Corona. L’ex paparazzo dei vip finisce nuovamente a processo con l’accusa di tentata estorsione, per una vicenda – già emersa nei mesi scorsi – scaturita dalla denuncia di una donna. Quest’ultima si era rivolta a Corona nel 2021 per servizi editoriali e pubblicitari su un libro che lei voleva pubblicare, ma avrebbe subìto a suo dire (e stando anche alle indagini concluse alcuni mesi fa), un presunto ricatto con al centro un video intimo che la ritraeva e che lui aveva realizzato.Stando alla denuncia della donna, 30enne, che aveva già versato soldi all’agenzia di Corona per la sponsorizzazione del suo libro, l’ex agente fotografico – che ha finito di scontare a fine settembre scorso, dopo oltre 10 anni, il cumulo pene delle condanne definitive – con quel filmato a luci rosse ad un certo punto l’avrebbe ricattata, paventando la possibilità di diffonderlo.

Il rinvio a giudizio è stato deciso dal gup di Milano Cristian Mariani, che ha accolto la richiesta del pm Antonio Cristillo. Nell’aprile 2022 l’ex agente fotografico, che fu condannato in passato, tra le altre cose, per presunti foto-ricatti ai danni di vip, era stato oggetto di una perquisizione da parte dei carabinieri nell’ambito dell’indagine, dopo la denuncia della donna, assistita dall’avvocato Angelo Morreale.

«Non vediamo l’ora di vedere cosa accadrà in udienza, perché ci saranno sorprese», ha spiegato uno dei legali di Corona, l’avvocato Cristina Morrone. «È stato disposto il rinvio a giudizio ed in tale sede faremo valere le nostre ragioni», ha detto l’avvocato Morreale, legale di parte civile. Il processo inizierà il 12 aprile davanti alla sesta penale.

Nonostante i processi ed i giorni passati in carcere, Corona ha continuato la sua attività imprenditoriale pubblicando due libri, editi da Cairo Editore, e fondando nel 2007 la Fenice srl, una società operante nel campo dell’organizzazione di eventi. Nel 2018 quando ospite a Non è l’Arena, su La7 Corona dichiarò di guadagnare fino a 5mila euro all’anno. Nel 2020 invece accenna al suo cachet per partecipare ai salotti televisivi di Barbara D’Urso: stando alle parole di Corona si parla di 50mila euro. Fabrizio Corona è sparito misteriosamente da Instagram dopo aver pubblicato dei post sulla fine della relazione tra Ilary Blasi e Francesco Totti. L’ex re dei paparazzi aveva condiviso presunte prove di tradimenti ma poco dopo il suo profilo è stato bloccato. Andrò a Parigi. Non ho il passaporto dal 2010 ma è questa la prima cosa che faccio. Ci vado con la mia fidanzata, Sara Barbieri, con la quale convivo da due anni e che ne ha 27 meno di me”, ha spiegato Fabrizio Corona a Il Giornale subito dopo la detenzione, tra carcere ed arresti domiciliari, iniziata nel 2013. Un viaggio nella capitale francese con la compagna per segnare un nuovo inizio ma senza stravolgimenti. “Ho sempre una mia agenzia e continuo a fare quello che ho sempre fatto: soldi”, ha spiegato l’ex fotografo classe 1974, ma con una sostanziale differenza, “ora sono libero di fare e soprattutto di parlare”.

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail