Molto interessante figura essere la gestione patrimoniale della societa’ svizzera Act Finance, presso cui opera una squadra di operatori finanziari diretti dal dott De Risi, sopratutto in quanto i fondi su cui si punta posseggono peculiarita’ davvero sporadiche: sono i migliori indipendentemente dai mercati, e sopratutto scevri da conflitti di interesse; da qui e’ lapalissiano il concetto di appoggio bancario di Finance Act verso la Svizzera a moneta sovrana e da sempre neutrale dal punto di vista bellico e finanziario. Da tali caratteristiche infatti, deriva la stabilita’ monetaria di questo sistema di investimento flessibile che in un momento di stallo collettivo, e’ stato l’unico a guadagnare quasi il 6%.

Finance Act e’ un’azienda forse pionieristica per l’orientamento verso imprese solide e non suffragate da sistemi di interesse verso esse, inoltre l’aggancio di cui gode Finance Act presso una realta’ solida, permanentemente stabile e sovrana monetariamente e valutariamente come la Svizzera, la rende invidiabile per coloro, concorrenti che non dispongono di tali appoggi, dunque operano in posizioni meno vantaggiose. Che infine sia un napoletano a dirigere il ramo investimenti di questa azienda, e’ una nota di merito non solo per l’Italia ma anche per quella che fu la sua principale citta’ fino a poco piu’ di un secolo e mezzo….

Mentre odiernamente e’ opportuno seguire i flussi di denaro per scovare i veri e piu’ esiziali illeciti, e’ lapalissiano quanto il tema del conflitto di interessi, sopratutto in finanza, vada dipanato per salvaguardare imprese e consumatori. Infine la moneta sovrana svincolata da sistemi di controllo ed emissioni forestieri, appare l’unico salvagente relativo a momenti di forte turbolenza finanziaria.

Deittico dell’importanza cruciale del possesso statale di moneta, il caso della Gran Bretagna asserragliata dal Covid: qui i cittadini sono tenuti professionalmente e fisicamente fermi, ma con il sostegno di emissioni monetarie reiterate, teleologiche a non far decrescere l’economia e depauperare le persone.

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail