164 milioni spesi per le mascherine.

Nel 2020 gli italiani hanno speso in farmacia 164 milioni di euro solo per le mascherine (chirurgiche, Ffp2, di stoffa lavabili). Le vendite del prodotto di sicurezza sono centuplicate rispetto al 2019 sia in volumi (i pezzi venduti) che in fatturato. A fornire dati e cifre è Iqvia, provider globale di dati in ambito sanitario, farmaceutico, tecnologie innovative, consulenza e servizi di ricerca clinica.

Boom dei prodotti usati per la disinfezione delle mani che sono aumentati a volumi del 1125% rispetto all’anno precedente, i guanti protettivi sono aumentati del 105,2% e i termometri dell’80,1%.  La data esatta del boom di vendite è dal 9 marzo 2020 chissà che le aziende produttrici non godano di questa situazione. A pensar male non si sbaglia mai. Come mai nessuno ha controllato sul caro prezzo? Esistono controlli a carico del consumatore finale (se non la indossi vieni multato) e non sulle aziende produttrici. Tutti sarebbero stati felici e contenti laddove fossero state distribuite gratuitamente se davvero si parla di pandemia e di salute dell’interno popolo planetario.

Lascia il tuo commento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail